Redazionali

Comunicato stampa economico: dati primo trimestre ed ebitda 2011

16/05/2012

La ricerca biotecnologica di Ilsa spa di Arzignano si concentra sull’individuazione di fonti di origine vegetale dalle quali ricavare fertilizzanti di nuova generazione. Da materie prime quali alghe, zuccheri, lieviti o erba medica, attraverso processi di estrazione a bassa temperatura, ricava molecole utili per le piante. Da qui la formulazione di fertilizzanti con funzioni molto specifiche rispetto alla fisiologia delle colture, in grado per esempio di aumentarne l’autodifesa o che consentono di coltivare anche terreni difficili come quelli ad alta salinità. Alcuni formulati fanno diminuire drasticamente i contenuti di nitrati nelle foglie, aspetto molto importante per la salute umana, in particolare nella coltivazione di insalate e altre verdure che vengono assunte crude.

Ilsa produce da oltre 50 anni fertilizzanti azotati per l’agricoltura professionale e biologica ed è membro fondatore di Ebic, European Biostimulant Industry Consortium, il consorzio con sede a Bruxelles che raggruppa i produttori di fertilizzanti di ultima generazione e che sostiene iniziative di sensibilizzazione verso le istituzioni europee, per favorire una agricoltura moderna, capace di fronteggiare le esigenze di una popolazione mondiale in crescita.

Ebitda 2011 e primo trimestre 2012
L’azienda ha concluso un 2011 molto positivo con Ebitda attorno a 1,5 milioni di euro per Ilsa Spa e i 370 mila euro per Ilsa Mediterraneo ( ad un anno dalla sua totale acquisizione da parte di Ilsa spa). Racconta Daniele Sartor, responsabile dell’area amministrativa del gruppo: “la crescita è confermata anche nel primo trimestre del 2012, che registra un + 29,20% nelle vendite rispetto al corrispondete periodo dell’anno precedente”. Un trend positivo confermato da sempre, eccetto alcuni momenti quali il 2009, vero annus horribilis per il settore agricolo.

Il gruppo dà lavoro a 45 persone nel vicentino, 18 nello stabilimento brasiliano di Ilsa Brasil e 8 in Ilsa Mediterraneo. Nel 2012 ha ottenuto titoli di efficienza energetica pari a 90 mila euro , corrispondenti al periodo 2009-2011, per le sue rigorose politiche in campo energetico. “Il costo dell’energia, per le aziende del nostro settore, è davvero un fattore strategico di competizione – dichiara Paolo Girelli, presidente di Ilsa Spa e vice presidente nazionale di Assofertilizzanti - dalle nostre analisi emerge che se fossimo in Francia, nel 2011 per l’energia elettrica avremmo speso il 39% in meno,tradotto in denaro corrisponde ad un risparmio di 229.000,00 euro, e in Slovenia il 24% in meno”. “Rispetto alla media europea, nel 2011 abbiamo avuto un costo del KWh, tasse comprese, maggiore del 28% - sostiene Girelli - a testimoniare quanto fare impresa in Italia sia una sfida anche solo per questo fattore”.

ILSA PER L'INDUSTRIA

 

Da sempre ILSA serve l’industria con materie prime naturali derivanti da processi industriali unici in grado di incrementare il potenziale e l’efficacia dei vostri fertilizzanti e biostimolanti. Con le soluzioni tailor-made o le materie prime di ILSA, crescono le opportunità per le industrie che puntano a formulare prodotti innovativi per distinguersi nel mercato.

SCOPRI DI PIU'

ilsa PER L'AGRICOLTURA

 

Biostimolanti e prodotti ad azione specifica, fertilizzanti organici ed organo minerali, solidi e liquidi, per l'agricoltura convenzionale e biologica, in grado di aumentare la qualità e le rese produttive, soddisfacendo al meglio le esigenze di agricoltori sempre più specializzati e rispettosi dell'ambiente.

SCOPRI DI PIU'


COSA PUOI COLTIVARE CON I PRODOTTI ILSA ?

Scegli la coltura di tuo interesse e scopri quali sono le soluzioni per la nutrizione e per la biostimolazione di ILSA.  

Registrandoti sul sito entrerai a far parte della community di ILSA a cui riserviamo la possibilità di consultare e scaricare tutta la documentazione di approfondimento altrimenti riservata, come dossier, schede prodotto, studi e relazioni, risultati di campi dimostrativi, e molto altro. Potrai inoltre richiedere piani di concimazione, anche ad hoc e scaricare quelli esistenti.

In Evidenza

LIFE BIOPOL: Attesi mercoledì i rappresentanti UE per la condivisione degli importanti risultati del progetto Ilsa, Codyeco, Università Cà Foscari, Dercosa ed Inpelsa

Lanciato nel 2015 e co-finanziato dalla EU nell’ambito del programma LIFE 2014-2020, LIFE BIOPOL ha dato prova di come sia possibile valorizzare sottoprodotti industriali, altrimenti destinati alla discarica, per formulare una chimica a basso impatto per il settore pelle...

Leggi tutto

ILSA al 22° Congresso Nazionale dedicato all’uva da tavola

Leggi tutto

I prodotti Ilsa sono quello che dicono di essere

Il laboratorio aziendale Ilsa totalizza risultati ineccepibili nelle prove interlaboratorio organizzate da UNICHIM, l’Associazione per l'Unificazione del Settore dell'Industria Chimica, a conferma dell’attendibilità dei parametri di analisi dei prodotti aziendali. Una sicurezza in più per gli agricoltori che scelgono Ilsa.

Leggi tutto

Il nuovo Regolamento Europeo sui fertilizzanti

ILSA racconta la sua esperienza di realizzazione dello studio di impronta ambientale di prodotto ( PEF) e di organizzazione (OEF. Il convegno vuole portare testimonianze di uso di questa metodologia...

Leggi tutto