Redazionali

Buono a Sapersi!
Agrogel®

12/04/2013

Con decreto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali del 18 gennaio 2007 (pubblicato sulla GU n. 63 del 16 marzo 2007) Agrogel® è stato individuato come nuova tipologia di concime. Per essere precisi, è stata introdotta una nuova “Denominazione del tipo” nell’allegato 1, punto 5.1 del Dlgs. 75/2010, cioè “Gelatina idrolizzata per uso agricolo” a riconoscimento delle sua peculiarità sia nella sua produzione che nelle sue caratteristiche.

Ecco qui le motivazioni nel dettaglio:

· Agrogel® è riconosciuto come matrice organica;

· è ottenuto mediante uno specifico processo produttivo (FCH®);

· ha caratteristiche agronomiche superiori, non assimilabili ad altre matrici.

La normativa introduce specifiche caratteristiche per la nuova matrice.

La produzione può essere realizzata soltanto a partire da materiale esente da rischi sanitari, (Regolamento CE 1069/2009). La “Gelatina idrolizzata per uso agricolo” è quindi totalmente esente da limitazioni d’impiego.

La Gelatina idrolizzata per uso agricolo è la prima matrice organica di cui è specificato anche il metodo ufficiale di identificazione, a garanzia della qualità d’origine: “la Gelatina idrolizzata viene identificata mediante elettrofocalizzazione su piastra di poliacrilammide con gradiente di pH preformato compreso tra 3,5 e 9,5”.

Le novità più evidenti riguardano la sua composizione. Ecco i titoli minimi dichiarabili in etichetta:

- Azoto organico totale: 10%

- Azoto organico solubile in acqua: 5%

- Carbonio organico totale: 30%

- C organico estraibile/C organico totale: 90%

- pH in acqua: < 6

L’Azoto organico solubile è indice della qualità tecnica del concime, della frazione di azoto subito disponibile per le piante. Per ottenere concentrazioni specifiche e costanti di azoto organico solubile è necessario un processo idrolitico molto selettivo e perfezionato. I processi tradizionali non sono in grado di predeterminare il tenore in azoto organico solubile e pertanto il prodotto viene titolato soltanto in azoto organico totale.

Inoltre il suo rapporto C/N è inferiore a 4 e quindi di facile attacco da parte del pool batterico del suolo. Il rapporto “Carbonio organico estraibile/Carbonio organico totale” è indice dell’affinità biologica del concime, in quanto esprime la percentuale di carbonio disponibile per la microflora del suolo. Anche in questo caso, solo attraverso il processo FCH® è possibile dichiarare tale valore e quindi commercializzare Gelatina idrolizzata per uso agricolo.

E al momento, solo un’azienda è in grado di produrre e commercializzare “Gelatina idrolizzata per uso agricolo”. Questa azienda è ILSA, e la sua gelatina si chiama Agrogel®.

ILSA PER L'INDUSTRIA

 

Da sempre ILSA serve l’industria con materie prime naturali derivanti da processi industriali unici in grado di incrementare il potenziale e l’efficacia dei vostri fertilizzanti e biostimolanti. Con le soluzioni tailor-made o le materie prime di ILSA, crescono le opportunità per le industrie che puntano a formulare prodotti innovativi per distinguersi nel mercato.

SCOPRI DI PIU'

ilsa PER L'AGRICOLTURA

 

Biostimolanti e prodotti ad azione specifica, fertilizzanti organici ed organo minerali, solidi e liquidi, per l'agricoltura convenzionale e biologica, in grado di aumentare la qualità e le rese produttive, soddisfacendo al meglio le esigenze di agricoltori sempre più specializzati e rispettosi dell'ambiente.

SCOPRI DI PIU'


COSA PUOI COLTIVARE CON I PRODOTTI ILSA ?

Scegli la coltura di tuo interesse e scopri quali sono le soluzioni per la nutrizione e per la biostimolazione di ILSA.  

Registrandoti sul sito entrerai a far parte della community di ILSA a cui riserviamo la possibilità di consultare e scaricare tutta la documentazione di approfondimento altrimenti riservata, come dossier, schede prodotto, studi e relazioni, risultati di campi dimostrativi, e molto altro. Potrai inoltre richiedere piani di concimazione, anche ad hoc e scaricare quelli esistenti.

In Evidenza

LIFE BIOPOL: Attesi mercoledì i rappresentanti UE per la condivisione degli importanti risultati del progetto Ilsa, Codyeco, Università Cà Foscari, Dercosa ed Inpelsa

Lanciato nel 2015 e co-finanziato dalla EU nell’ambito del programma LIFE 2014-2020, LIFE BIOPOL ha dato prova di come sia possibile valorizzare sottoprodotti industriali, altrimenti destinati alla discarica, per formulare una chimica a basso impatto per il settore pelle...

Leggi tutto

ILSA al 22° Congresso Nazionale dedicato all’uva da tavola

Leggi tutto

I prodotti Ilsa sono quello che dicono di essere

Il laboratorio aziendale Ilsa totalizza risultati ineccepibili nelle prove interlaboratorio organizzate da UNICHIM, l’Associazione per l'Unificazione del Settore dell'Industria Chimica, a conferma dell’attendibilità dei parametri di analisi dei prodotti aziendali. Una sicurezza in più per gli agricoltori che scelgono Ilsa.

Leggi tutto

Il nuovo Regolamento Europeo sui fertilizzanti

ILSA racconta la sua esperienza di realizzazione dello studio di impronta ambientale di prodotto ( PEF) e di organizzazione (OEF. Il convegno vuole portare testimonianze di uso di questa metodologia...

Leggi tutto