Redazionali

Buono a Sapersi!
Agrogel®

12/04/2013

Con decreto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali del 18 gennaio 2007 (pubblicato sulla GU n. 63 del 16 marzo 2007) Agrogel® è stato individuato come nuova tipologia di concime. Per essere precisi, è stata introdotta una nuova “Denominazione del tipo” nell’allegato 1, punto 5.1 del Dlgs. 75/2010, cioè “Gelatina idrolizzata per uso agricolo” a riconoscimento delle sua peculiarità sia nella sua produzione che nelle sue caratteristiche.

Ecco qui le motivazioni nel dettaglio:

· Agrogel® è riconosciuto come matrice organica;

· è ottenuto mediante uno specifico processo produttivo (FCH®);

· ha caratteristiche agronomiche superiori, non assimilabili ad altre matrici.

La normativa introduce specifiche caratteristiche per la nuova matrice.

La produzione può essere realizzata soltanto a partire da materiale esente da rischi sanitari, (Regolamento CE 1069/2009). La “Gelatina idrolizzata per uso agricolo” è quindi totalmente esente da limitazioni d’impiego.

La Gelatina idrolizzata per uso agricolo è la prima matrice organica di cui è specificato anche il metodo ufficiale di identificazione, a garanzia della qualità d’origine: “la Gelatina idrolizzata viene identificata mediante elettrofocalizzazione su piastra di poliacrilammide con gradiente di pH preformato compreso tra 3,5 e 9,5”.

Le novità più evidenti riguardano la sua composizione. Ecco i titoli minimi dichiarabili in etichetta:

- Azoto organico totale: 10%

- Azoto organico solubile in acqua: 5%

- Carbonio organico totale: 30%

- C organico estraibile/C organico totale: 90%

- pH in acqua: < 6

L’Azoto organico solubile è indice della qualità tecnica del concime, della frazione di azoto subito disponibile per le piante. Per ottenere concentrazioni specifiche e costanti di azoto organico solubile è necessario un processo idrolitico molto selettivo e perfezionato. I processi tradizionali non sono in grado di predeterminare il tenore in azoto organico solubile e pertanto il prodotto viene titolato soltanto in azoto organico totale.

Inoltre il suo rapporto C/N è inferiore a 4 e quindi di facile attacco da parte del pool batterico del suolo. Il rapporto “Carbonio organico estraibile/Carbonio organico totale” è indice dell’affinità biologica del concime, in quanto esprime la percentuale di carbonio disponibile per la microflora del suolo. Anche in questo caso, solo attraverso il processo FCH® è possibile dichiarare tale valore e quindi commercializzare Gelatina idrolizzata per uso agricolo.

E al momento, solo un’azienda è in grado di produrre e commercializzare “Gelatina idrolizzata per uso agricolo”. Questa azienda è ILSA, e la sua gelatina si chiama Agrogel®.