Redazionali

Buono a Sapersi!
Gelamin® e l'idrolisi enzimatica

21/08/2013

GELAMIN® è la gelatina idrolizzata liquida per uso agricolo prodotta in esclusiva da ILSA.

Viene realizzata grazie ad un processo di idrolisi enzimatica.

 

Ma cos’è l’idrolisi enzimatica e perché permette di avere un prodotto migliore rispetto a quella chimica?

 

L’idrolisi proteica è un processo che causa la scissione di una proteina per effetto dell’acqua. E’ chimica quando vi è l’aiuto di una sostanza chimica, generalmente ad alta temperatura e pH basico o acido.

Con l’idrolisi enzimatica invece, questa scissione viene fatta da enzimi “proteolitici” (cioè che tagliano le proteine) specifici, con bassa temperatura (40-60°C) e pH neutro. Facile quindi intuire come il risultato finale sia un prodotto ad alto contenuto di amminoacidi, peptidi e polipeptidi, perfettamente attivi nell’esplicare le proprie funzioni sulla pianta.

Rispetto all’idrolisi chimica, infatti, in GELAMIN® viene conservata un’alta percentuale di amminoacidi levogiri, importanti perché sono quelli biologicamente attivi e utili per le piante (gli amminoacidi possono avere due tipi di struttura, levogira e destrogira, quest’ultima non biologicamente attiva).

 

GELAMIN®, nella nutrizione delle colture, svolge varie importanti funzioni, in base al suo impiego.

 

Se applicata per via fogliare, amminoacidi e peptidi vengono assorbiti facilmente dalle foglie e quindi subito utilizzati a livello della cellula, dove esplicano la loro azione biostimolante (ad esempio, per far fronte ad alcune situazioni di stress, come gelate tardive, eccessi di salinità, stress idrici).

Inoltre, gli amminoacidi stimolano la proliferazione e la distensione cellulare, favorendo così lo sviluppo vegetativo, l’ingrossamento dei frutti ed il risveglio vegetativo.

Dal punto di vista nutrizionale, poi, l’applicazione degli idrolizzati proteici per via fogliare consente l’utilizzo diretto di amminoacidi, peptidi e polipeptidi, composti organici costituiti da azoto organico in forma già elaborata.

 

Se applicata in fertirrigazione, GELAMIN® favorisce l'aumento della fertilità biologica del suolo, perché integra il substrato nutritivo della microflora microbica. L'alto apporto di azoto in forma organica, poi, consente un'elevata azione nutrizionale per le piante.

 

Ma non è tutto, GELAMIN®, è caratterizzata da una grande capacità "complessante”, che consente il trasporto di elementi di difficile assorbimento (Fe, B, Ca, Mg). La funzione complessante è svolta dagli amminoacidi, per cui più alto è il contenuto in amminoacidi attivi (quindi levogiri), maggiore sarà la capacità di apportare microelementi alle piante.

 

In ultimo, GELAMIN® ha anche una grande azione "coformulante", grazie alla quale migliora l’efficacia di assorbimento e di funzionamento dei prodotti con i quali viene miscelata.