Redazionali

Buono a Sapersi!
Le obiezioni

07/03/2017

Siete in visita ad un nuovo cliente il quale vi spinge a comunicare il prezzo di un vostro prodotto e alla vostra risposta esclama: “Siete molto cari! Noi abbiamo quotazioni per prodotti simili molto migliori!

L’obiezione sarà vera o falsa?

Qual è il vero messaggio che ci comunica il cliente?

Cosa si cela quasi sempre dietro ad un’obiezione?

Il cliente vive psicologicamente in uno stato di contrapposizione di interessi col venditore, e per questo è spinto, anche emotivamente, a cercare di resistere alla sua influenza, anche recitando una parte. A questo inoltre si aggiunga la naturale resistenza ai cambiamenti di ognuno di noi.

A volte le obiezioni sono sincere e rappresentano per il cliente una naturale ed esplicita azione di difesa. E’ come il cliente volesse dirci: “Non ti conosco, perché ti devo ascoltare?” oppure “Dammi un buon motivo per darti attenzione?” A volte rappresentano solo un bisogno di rassicurazione; “Mi trovo bene con l’attuale fornitore perché dovrei cambiare?”. Qualche altra volta invece le obiezioni sono solo strumentali se non addirittura false e spesso sono scollegate dagli stessi contenuti della discussione.
Ecco alcuni esempi:
"Oggi è una giornata infernale, non ho tempo.”,
"Ho il magazzino pieno”,
"Il mercato è in crisi lasciamo stare…"
"In effetti è un’ottima soluzione ma mi sembra troppo impegnativa per noi, ci penso su e le faccio sapere”
Oppure più semplicemente
"Prima di decidere devo pensarci”

Che cosa fare?

Una delle regole fondamentali è che non ci si può mai permettere che un’obiezione possa degenerare in una discussione, in una battaglia con il cliente. In questo caso il venditore perderà sempre. Perché ciò non avvenga è necessario scoprire qual è la vera obiezione, ed essere consapevoli che non necessariamente quello che viene contestato è sempre un’obiezione vera ma anzi, come già detto, può essere falsa o strumentale e può nascondere qualche cosa d’altro. Spesso i venditori vivono passionalmente e negativamente le obiezioni, mentre dovrebbero essere considerate sempre delle eccellenti opportunità di vendita a condizione però che siano gestite con tecniche adeguate.

Gli errori più comuni sono: - viverle emotivamente e negativamente; - fare muro contro muro con il cliente (la mia idea contro la tua); - supporre ciò che il cliente intende dire. Senza obiezioni i venditori diventerebbero semplicemente dei “raccatta ordini” a scapito della loro professionalità. E’ altrettanto vero però che quando s’incontrano delle obiezioni, o si utilizza un valido metodo per superarle oppure si perdono le vendite. Nella prossima newsletter scopriremo una delle tecniche più efficaci per superare brillantemente questo ostacolo che si frappone fra noi e la vendita.

ILSA PER L’industria

 

Da sempre ILSA serve l’industria con materie prime naturali derivanti da processi industriali unici in grado di incrementare il potenziale e l’efficacia dei vostri fertilizzanti e biostimolanti.  Con le soluzioni tailor-made o le materie prime di ILSA, crescono le opportunità per le industrie che puntano a formulare prodotti innovativi per distinguersi nel mercato.

SCOPRI DI PIU'

ilsa per l’agricoltura

 

Biostimolanti e prodotti ad azione specifica, fertilizzanti organici ed organo minerali, solidi e liquidi, per l'agricoltura convenzionale e biologica, in grado di aumentare la qualità e le rese produttive, soddisfacendo al meglio le esigenze di agricoltori sempre più specializzati e rispettosi dell'ambiente.

SCOPRI DI PIU'

COSA PUOI COLTIVARE CON I PRODOTTI ILSA ?

Scegli la coltura di tuo interesse e scopri quali sono le soluzioni per la nutrizione e per la biostimolazione di ILSA.  

Registrandoti sul sito entrerai a far parte della community di ILSA a cui riserviamo la possibilità di consultare e scaricare tutta la documentazione di approfondimento altrimenti riservata, come dossier, schede prodotto, studi e relazioni, risultati di campi dimostrativi, e molto altro. Potrai inoltre richiedere piani di concimazione, anche ad hoc e scaricare quelli esistenti.

In Evidenza

LIFE BIOPOL: Attesi mercoledì i rappresentanti UE per la condivisione degli importanti risultati del progetto Ilsa, Codyeco, Università Cà Foscari, Dercosa ed Inpelsa

Lanciato nel 2015 e co-finanziato dalla EU nell’ambito del programma LIFE 2014-2020, LIFE BIOPOL ha dato prova di come sia possibile valorizzare sottoprodotti industriali, altrimenti destinati alla discarica, per formulare una chimica a basso impatto per il settore pelle...

Leggi tutto

ILSA al 22° Congresso Nazionale dedicato all’uva da tavola

Leggi tutto

I prodotti Ilsa sono quello che dicono di essere

Il laboratorio aziendale Ilsa totalizza risultati ineccepibili nelle prove interlaboratorio organizzate da UNICHIM, l’Associazione per l'Unificazione del Settore dell'Industria Chimica, a conferma dell’attendibilità dei parametri di analisi dei prodotti aziendali. Una sicurezza in più per gli agricoltori che scelgono Ilsa.

Leggi tutto

Il nuovo Regolamento Europeo sui fertilizzanti

ILSA racconta la sua esperienza di realizzazione dello studio di impronta ambientale di prodotto ( PEF) e di organizzazione (OEF. Il convegno vuole portare testimonianze di uso di questa metodologia...

Leggi tutto