Redazionali

Buono a Sapersi!
ILSA a sostegno del reddito degli agricoltori

24/05/2016

Bandi e contributi

Sono già prossime alla scadenza, in molte regioni italiane, le domande di alcuni bandi previsti dal Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020.

Dopo l’ok da Bruxelles e dopo aver formulato i relativi importi spettanti per le diverse misure previste, le varie regioni hanno messo a disposizione degli agricoltori, in media, oltre 1 miliardo di euro di contributi stanziati con fondi FEASR.

A seconda della sotto-misura a cui si partecipa e della coltura oggetto di contributo, questo può superare i 1.000 € ad ettaro. Agli agricoltori non resta che presentare le domande relative alla misura selezionata e aspettare il corrispondente contributo.

 

Con i prodotti ILSA si possono ottenere i contributi 

sacco Progress Microsacco Fertorganicosacco Fertilsacco IlsalifeILSA, con i suoi concimi e biostimolanti naturali, di natura organica, possiede gli strumenti adatti per poter ottenere il contributo spettante per varie e differenti sotto-misure, in particolare quelle raggruppate in “pagamenti agro-climatico-ambientali” e “agricoltura biologica”. I compensi spettanti per l’apporto di sostanza organica nei suoli agrari, oltre a quelli legati, in generale, al miglioramento della gestione del suolo e delle risorse idriche, prevedono l’impiego di ammendanti e concimi organici, terreno sul quale (al di là del gioco di parole) ILSA è da sempre una scelta vincente.



flacone Ilsac-On

flacone IlsaminN90Ma anche chi avrà a disposizione il sostegno per il mantenimento o la conversione in produzione biologica potrà contare sui concimi solidi e liquidi di ILSA, composti da matrici proteiche innovative, Agrogel® e Gelamin® che, da anni, fanno la fortuna degli agricoltori in regime di agricoltura biologica e non solo. Questi prodotti consentiti in agricoltura biologica, insieme ai biostimolanti vegetali di ultima generazione, a base di drolizzato Enzimatico di Fabaceae, aumentano resa e qualità delle produzioni, sia di aziende in regime biologico che in convenzionale.   



Ma i concimi e biostimolanti ILSA sono ottimali anche per chi sceglie di fare agricoltura “conservativa”, grazie alla loro natura proteica, che non provoca perdite di azoto ed altri elementi né per lisciviazione né per gasificazione, caratteristiche ideali quando non si ribalta il terreno con le lavorazioni e, quindi, non è possibile fare l’interramento dei concimi.


Ma non finisce qui. Moltissime aziende agricole riceveranno sostegni per la partecipazione a regimi di qualità, a mercati locali e filiere corte. I prodotti ILSA, certificati come “a basso impatto ambientale” riscuotono sempre più interesse negli accordi di filiera tra aziende che scelgono di garantire al consumatore prodotti di alta qualità e ottenuti rispettando l’ambiente.

Per produrre i suoi concimi e biostimolanti naturali, ILSA utilizza processi industriali che riducono le emissioni in atmosfera e la produzione di rifiuti, con una bassa impronta ambientale di prodotto (PEF: Product Enviromental Footprint) e di processo (OEF: Organization Enviromental Footprint).

 

 

                  tanica ILSAMIN CALCIO    tanica ILSAMIN BORO    tanica ILSADRIP FORTE

 

Cosa fare allora?
 

Non perdere altro tempo!

Sul sito www.ilsagroup.com è possibile vedere l’ampia gamma di prodotti ILSA consentiti in agricoltura biologica e adatti per le altre misure di sostegno.

Fertil, Fertorganico, Progress Micro, IlsaLife, Ilsadrip Forte, Ilsamin Boro, Ilsamin Calcio, Ilsamin N90, IlsaC-on e tutta la nuova gamma di prodotti ad azione biostimolante sono gli strumenti giusti per ottenere altre rese e qualità, rispettando l’ambiente … e garantire il reddito degli agricoltori.