Redazionali

Buono a Sapersi!
Viridem®, un team completo di soluzioni per l’uva da vino

19/09/2016


Negli ultimi anni, in giro per l’Italia, ILSA ha dimostrato l’efficacia delle proprie soluzioni fertilizzanti e biostimolanti su differenti vitigni, dal nebbiolo e dolcetto del Piemonte, al primitivo e grecanico del Sud Italia. In ciascuna zona, a diversa vocazione viticola, ILSA ha preso spunto per migliorare ancora di più le soluzioni per i viticoltori, a seconda delle esigenze specifiche dell’area di produzione. Aumento delle rese, riduzione di stress e aumento della qualità finale dell’uva e del mosto, in termini di gradi °Brix, maturazione tecnologica, azoto assimilabile (APA), assenza di marciumi e integrità dei grappoli sono solo alcuni degli aspetti valutati per studiare ricette specifiche che sono diventate altrettanti prodotti ad azione specifica ad efficacia e qualità indiscusse e garantite dal marchio “Powered by Viridem®”.



Risultati in termini qualitativi di una prova effettuata a Nuova Cliternia (FG) su Montepulciano. Due applicazioni di ILSATEMPOR e ILSAKOLORADO, a partire da inizio invaiatura, hanno consentito un anticipo del livello di maturazione (minore contenuto di acido malico) e, contemporaneamente un aumento consistente dei gradi °Brix e dell’indice di Polifenoli nel mosto.

Non solo quindi l’efficacia della linea nutrizionale a base delle matrici proteiche Agrogel® e Gelamin® (gelatina idrolizzata per uso agricolo, solida e liquida) ma anche biostimolanti che, applicati a basse dosi sulle piante, garantiscono resa e qualità anche in situazioni climatiche difficili. Biostimolanti puramente di origine naturale che, al pari o meglio di ormoni o altre molecole di sintesi, consentono alla vite di svolgere regolarmente tutte le fasi del ciclo colturale, limitando l’influenza di stress e, quindi, permettendole di esprimere al massimo il proprio potenziale.
Il punto di partenza è stato l’Idrolizzato enzimatico di Fabaceae (riconosciuto come “biostimolante” dalla normativa italiana, D.Lgs. 75/2010), di cui ILSA è l’unica produttrice al mondo, i cui effetti positivi sono stati potenziati attraverso l’aggiunta di altre sostanze naturali biostimolanti, come vitamine, sostanze fenoliche, estratti umici, betaine, amminoacidi liberi levogiri, estratti di alghe e lieviti, al fine di ottenere ricette specifiche per ciascuna fase ed esigenza della vite.

Nel grafico sottostante, sono riassunti i risultati ottenuti in termini di aumento dei gradi °Brix, grazie all’utilizzo di IlsaC-on (a base di Idrolizzato enzimatico di Fabaceae), in aggiunta alle normali pratiche di gestione agronomica del vigneto.



I diversi aspetti positivi riscontrati con l’Idrolizzato enzimatico di Fabaceae, non solo in termini qualitativi (aumento dei gradi °Brix, polifenoli) ma anche in termini di sviluppo vegetativo, allungamento del rachide, ispessimento dell’epidermide degli acini e, quindi, maggiore resistenza a spaccature, marciumi e tolleranza a stress fisiologici (in particolare in fase di maturazione), hanno portato allo sviluppo di nuovi prodotti, che hanno un’azione specifica per ciascuna fase del ciclo.

ILSAVIVIDA e ILSAVEGETUS, a base di Idrolizzato enzimatico di Fabaceae e con un alto contenuto in triacontanolo di origine vegetale (composto a spiccata azione biostimolante) e di altri composti quali amminoacidi, flavonoidi, betaine, glucosidi, fosforo altamente assimilabile ed altri estratti vegetali, che permettono una maggiore efficienza fotosintetica, un maggiore sviluppo dei tralci e dei grappoli fiorali ed aumentano la percentuale di allegagione. In questo modo, predispongono la pianta alla formazione di grappoli più regolari e uniformi e non troppo compatti, aspetto fondamentale per quelle varietà (primitivo, pinot, montepulciano) che tendono a formare grappoli troppo chiusi e dove è più alto il rischio di marciumi e muffe acide.

ILSAFOREVER e ILSATOLERA, il primo sempre a base di Idrolizzato enzimatico di Fabaceae ed il secondo con potassio e specifici amminoacidi anti-stress, che permettono il regolare sviluppo dei grappoli, proteggendoli da spaccature e stress idrici o da sbalzi termici, grazie ad un’azione rinforzante delle pareti cellulari e che regola la traspirazione ed il turgore cellulare.

ILSAGRADER, a base di potassio tiosolfato, betaine, alginati ed altri polisaccaridi, che favorisce l’ aumento dei gradi °Brix, grazie al maggiore trasferimento nei grappoli dei solidi solubili formatisi durante la fotosintesi. Per questo è fondamentale anzitutto aumentare l’efficienza fotosintetica nelle prime fasi vegetative, per ottenere un più alto contenuto zuccherino finale, indice qualitativo che, in cantina, porta ad un importante ritorno economico.

ILSAKOLORADO e ILSATEMPOR, a base di potassio, betaine, estratti umici e amminoacidi essenziali, che anticipano e uniformano la maturazione e proteggono l’uva da rapidi deperimenti.







Un team completo di soluzioni che, integrate tra di loro o anche applicate specificatamente per ciascuna differente esigenza, consentono di ottenere uva di qualità, raccolta con il giusto grado di maturazione e adatta a dare un vino dalle caratteristiche ottimali.
E’ dal vigneto che si creano le basi per un buon vino e, dai risultati in campo, il reddito del viticoltore. fornire un vero supporto per tutta la filiera, per valorizzare il vino italiano, un prodotto che tutto il mondo ci invidia!