Redazionali

Il nuovo Azoslow NP integra la strategia ILSA per il frumento

19/10/2017

E’ ormai prossima la semina del frumento (duro e tenero) e degli altri cereali autunno-vernini e, quest’anno, Ilsa propone uno strumento nuovo per migliorarne la coltivazione. Si chiama Azoslow NP e già il nome racchiude sia la garanzia sia l’innovazione dei formulati dell’azienda vicentina.

Fratello infatti dell’ormai noto Azoslow, concime organo-minerale al 29% di azoto e ideale per le applicazioni in copertura anticipata, Azoslow NP completa la strategia Ilsa per il frumento, ottimizzando l’efficacia di azoto e fosforo somministrati in pre-semina. Sono tante le sue peculiarità ed è riduttivo considerarlo un “semplice” concime.


Anzitutto, l’equilibrato rapporto tra azoto (12%) e fosforo (20%) che consente, con dosi di 300-350 kg/ha, di applicare le giuste dosi di questi due elementi nelle prime fasi, fino all’accestimento, stimolando positivamente la radicazione e lo sviluppo vegetativo iniziale. Inoltre, un perfetto equilibrio anche tra le forme di azoto (organico, ureico e ammoniacale) e di fosforo (da biammonico e da altre forme organiche), che favorisce una disponibilità nel breve, medio e lungo periodo e quindi sia un pronto effetto, sia una cessione graduale nel tempo di questi due elementi. Anche il fosforo, infatti, grazie alla presenza di sostanza organica ed al pH sub-acido, permane per più tempo disponibile per le piante, ritardando i fenomeni di retrogradazione. E non è tutto. La componente organica di Azoslow NP è rappresentata sia da Agrogel® (gelatina idrolizzata per uso agricolo), matrice proteica presente in tutti i concimi solidi della gamma Ilsa (anche in Azoslow) sia dalla presenza di un coformulante da idrolisi enzimatica (idrolizzato proteico ad alto peso molecolare), vero e proprio biostimolante per le fasi iniziali di crescita delle radici e delle piante. Applicato in pre-semina, Azoslow NP predispone il frumento ad un’equilibrata crescita vegetativa ed accestimento. Non è soggetto a perdite, grazie alla complessazione degli elementi con la matrice organica, che rilascia azoto e fosforo solo dopo la degradazione da parte dei microrganismi utili del suolo. Così, si evitano anche sprechi economici e danni ambientali che, durante il periodo invernale, sono all’ordine del giorno a causa di piogge ed altre intemperie.

Ecco cosa consiglia Ilsa per il frumento lungo tutto il ciclo colturale:

La strategia Ilsa per il frumento si completa con l’applicazione di Azoslow (29% N) in copertura anticipata (febbraio-marzo) e le applicazioni fogliari con Splinter New in occasione del diserbo e Cerealmax in occasione del trattamento fungicida in fase di spigatura. Splinter New è un coformulante da idrolisi enzimatica (in parte contenuto anche in Azoslow NP), che favorisce l’efficacia del trattamento erbicida, (in virtù del suo effetto bagnante, adesivante e veicolante) e, grazie alla presenza del 7% di azoto organico, consente un effetto anti-stress ed una pronta ripresa vegetativa dopo l’applicazione del prodotto diserbante. Cerealmax è un concime fogliare ad alto contenuto di azoto (20%) che, applicato in fase di spigatura/fioritura, consente un’intensa attività fotosintetica della foglia a bandiera (ancora verde grazie allo stay green favorito da Azoslow) e quindi l’aumento del contenuto proteico finale nella granella. Questi due concimi fogliari sono a base di Gelamin® (gelatina idrolizzata fluida per uso agricolo), matrice amminoacidica caratterizzata da alta stabilità, basso pH e bassa conducibilità, per cui possono essere miscelati tranquillamente con qualsiasi formulato commerciale riducendo, così, i costi di intervento.

Ma c’è di più: Le soluzioni Ilsa non finiscono qui. In caso di applicazioni localizzate alla semina, Ilsactigreen Start (granulare o microgranulare) è il concime con effetto starter che consente un’alta efficacia a basse dosi. Infine, per chi opera in regime biologico, Granosano Evo (NP 6.16), Fertorganico, Fertil e, in fogliare, IlsaTermiko, rappresentano gli strumenti ideali per incrementare resa, proteine, glutine e peso specifico, al pari di chi opera in convenzionale.

Per saperne di più, sui prodotti e le strategie Ilsa, è possibile consultare il sito www.ilsagroup.com

ILSA PER L'INDUSTRIA

 

Da sempre ILSA serve l’industria con materie prime naturali derivanti da processi industriali unici in grado di incrementare il potenziale e l’efficacia dei vostri fertilizzanti e biostimolanti. Con le soluzioni tailor-made o le materie prime di ILSA, crescono le opportunità per le industrie che puntano a formulare prodotti innovativi per distinguersi nel mercato.

SCOPRI DI PIU'

ilsa PER L'AGRICOLTURA

 

Biostimolanti e prodotti ad azione specifica, fertilizzanti organici ed organo minerali, solidi e liquidi, per l'agricoltura convenzionale e biologica, in grado di aumentare la qualità e le rese produttive, soddisfacendo al meglio le esigenze di agricoltori sempre più specializzati e rispettosi dell'ambiente.

SCOPRI DI PIU'


COSA PUOI COLTIVARE CON I PRODOTTI ILSA ?

Scegli la coltura di tuo interesse e scopri quali sono le soluzioni per la nutrizione e per la biostimolazione di ILSA.  

Registrandoti sul sito entrerai a far parte della community di ILSA a cui riserviamo la possibilità di consultare e scaricare tutta la documentazione di approfondimento altrimenti riservata, come dossier, schede prodotto, studi e relazioni, risultati di campi dimostrativi, e molto altro. Potrai inoltre richiedere piani di concimazione, anche ad hoc e scaricare quelli esistenti.

In Evidenza

LIFE BIOPOL: Attesi mercoledì i rappresentanti UE per la condivisione degli importanti risultati del progetto Ilsa, Codyeco, Università Cà Foscari, Dercosa ed Inpelsa

Lanciato nel 2015 e co-finanziato dalla EU nell’ambito del programma LIFE 2014-2020, LIFE BIOPOL ha dato prova di come sia possibile valorizzare sottoprodotti industriali, altrimenti destinati alla discarica, per formulare una chimica a basso impatto per il settore pelle...

Leggi tutto

ILSA al 22° Congresso Nazionale dedicato all’uva da tavola

Leggi tutto

I prodotti Ilsa sono quello che dicono di essere

Il laboratorio aziendale Ilsa totalizza risultati ineccepibili nelle prove interlaboratorio organizzate da UNICHIM, l’Associazione per l'Unificazione del Settore dell'Industria Chimica, a conferma dell’attendibilità dei parametri di analisi dei prodotti aziendali. Una sicurezza in più per gli agricoltori che scelgono Ilsa.

Leggi tutto

Il nuovo Regolamento Europeo sui fertilizzanti

ILSA racconta la sua esperienza di realizzazione dello studio di impronta ambientale di prodotto ( PEF) e di organizzazione (OEF. Il convegno vuole portare testimonianze di uso di questa metodologia...

Leggi tutto