Redazionali

Actinidia: ILSADRIP FERRO e ILSAMIN MULTI in post-raccolta per prevenire la clorosi ferrica e favorire una migliore ripartenza in primavera

12/09/2017

La clorosi ferrica è la principale fisiopatia nutrizionale dell’actinidia in suoli alcalino-calcarei e può determinare sensibili perdite quali-quantitative della produzione ed una riduzione della durata economica del frutteto. L’esigenza di impiegare formulati nutrizionali a basso impatto ambientale rimane una tra le migliori strategie di controllo della clorosi ferrica, eco-compatibili ed eco-sostenibili per l’operatore finale.

Durante le prime fasi del risveglio vegetativo, infatti, le radici sono spesso inattive a causa delle basse temperature del suolo. Ciò comporta che la pianta, per riattivarsi e germogliare, debba obbligatoriamente impiegare le risorse accumulate durante l’annata precedente. Dunque, mantenere elevata l’efficienza radicale tra il post-raccolta ed il pre-abscissione delle foglie rappresenta, senza dubbio, il modo migliore per chiudere il ciclo produttivo annuale. In effetti, tutti i metaboliti prodotti in questa fase, non essendoci più i frutti da nutrire, vanno ad incrementare le riserve che la pianta utilizzerà nella prossima stagione per il risveglio vegetativo.


Per questo Ilsa consiglia ILSADRIP FERRO ed ILSAMIN MULTI in queste ultime fasi del ciclo colturale dell’actinidia.
Grazie a questi due formulati le foglie si mantengono verdi ed efficienti, permettendo il reintegro delle risorse spese durante la fase di fruttificazione.

ILSADRIP FERRO, specialità nutrizionale Ilsa, a base di Gelamin®, azoto organico e ferro complessato da amminoacidi levogiri, è la soluzione ideale, grazie alla sua altissima efficienza nutrizionale e di assorbimento da parte della pianta. Le applicazioni di ILSADRIP FERRO in fertirrigazione, abbinate ad ILSAMIN MULTI, specialità nutrizionale ad alto contenuto di Gelamin® e microelementi, migliorano l’efficienza fotosintetica dell’actinidia in post-raccolta e favoriscono l’accumulo di riserve, con netti benefici all’inizio dell’annata successiva.

Le proprietà uniche della matrice Gelamin®, ottenuta tramite un processo di idrolisi puramente enzimatica (FCEH®) in ambiente controllato, svolgono una funzione di stimolo sui processi fisiologici e biochimici legati alla fotosintesi clorofilliana ed alla sintesi di metaboliti. Si previene così la clorosi ferrica e si garantisce durante la ripresa vegetativa un rinverdimento più duraturo ed una maggiore disponibilità di sostanze di riserva per la pianta.

Il tutto con un basso impatto ambientale, visto che questi due formulati sono stati ottenuti da un processo di idrolisi naturale senza l’utilizzo di reagenti chimici, solventi e temperature elevate e con bassa emissione di CO2 nell’ambiente.

ILSA PER L'INDUSTRIA

 

Da sempre ILSA serve l’industria con materie prime naturali derivanti da processi industriali unici in grado di incrementare il potenziale e l’efficacia dei vostri fertilizzanti e biostimolanti. Con le soluzioni tailor-made o le materie prime di ILSA, crescono le opportunità per le industrie che puntano a formulare prodotti innovativi per distinguersi nel mercato.

SCOPRI DI PIU'

ilsa PER L'AGRICOLTURA

 

Biostimolanti e prodotti ad azione specifica, fertilizzanti organici ed organo minerali, solidi e liquidi, per l'agricoltura convenzionale e biologica, in grado di aumentare la qualità e le rese produttive, soddisfacendo al meglio le esigenze di agricoltori sempre più specializzati e rispettosi dell'ambiente.

SCOPRI DI PIU'


COSA PUOI COLTIVARE CON I PRODOTTI ILSA ?

Scegli la coltura di tuo interesse e scopri quali sono le soluzioni per la nutrizione e per la biostimolazione di ILSA.  

Registrandoti sul sito entrerai a far parte della community di ILSA a cui riserviamo la possibilità di consultare e scaricare tutta la documentazione di approfondimento altrimenti riservata, come dossier, schede prodotto, studi e relazioni, risultati di campi dimostrativi, e molto altro. Potrai inoltre richiedere piani di concimazione, anche ad hoc e scaricare quelli esistenti.

In Evidenza

LIFE BIOPOL: Attesi mercoledì i rappresentanti UE per la condivisione degli importanti risultati del progetto Ilsa, Codyeco, Università Cà Foscari, Dercosa ed Inpelsa

Lanciato nel 2015 e co-finanziato dalla EU nell’ambito del programma LIFE 2014-2020, LIFE BIOPOL ha dato prova di come sia possibile valorizzare sottoprodotti industriali, altrimenti destinati alla discarica, per formulare una chimica a basso impatto per il settore pelle...

Leggi tutto

ILSA al 22° Congresso Nazionale dedicato all’uva da tavola

Leggi tutto

I prodotti Ilsa sono quello che dicono di essere

Il laboratorio aziendale Ilsa totalizza risultati ineccepibili nelle prove interlaboratorio organizzate da UNICHIM, l’Associazione per l'Unificazione del Settore dell'Industria Chimica, a conferma dell’attendibilità dei parametri di analisi dei prodotti aziendali. Una sicurezza in più per gli agricoltori che scelgono Ilsa.

Leggi tutto

Il nuovo Regolamento Europeo sui fertilizzanti

ILSA racconta la sua esperienza di realizzazione dello studio di impronta ambientale di prodotto ( PEF) e di organizzazione (OEF. Il convegno vuole portare testimonianze di uso di questa metodologia...

Leggi tutto