Redazionali

Piantine da trapianto più forti e reattive con i biostimolanti ILSA

03/09/2018

La lattuga e in particolare le varietà Cannellina, Edmonton, Larabel e Osiride sono tra le insalate quelle con i tessuti più teneri. Questa è una caratteristica fortemente ricercata dagli agricoltori per rispondere ai gusti dei consumatori, ma tenerezza significa però anche delicatezza. Queste insalate infatti devono sopportare forti stress da trapianto e devono avere la capacità di riprendersi rapidamente da essi poiché i cicli, in pieno campo e in serra, si ripetono in maniera serrata. Ilsa, per aiutare le piantine di insalata a rispondere agli stress meccanici e ambientali che si verificano durante il trapianto e nei giorni subito successivi, ha studiato biostimolanti e prodotti ad azione specifica e li ha sperimentati in prove in campo che hanno dato ottimi risultati.

Il programma di prove agronomiche realizzate in collaborazione con l’azienda agricola Vivai Garattoni di San Mauro Pascoli (FC) e coordinato dall’agronomo Ilsa Youssef Beni Houd, responsabile per l’area Italia centrale, ha portato ad ottenere piantine con con un apparato radicale più sviluppato del 20% e un maggior ispessimento dei tessuti vegetativi (diametro del colletto) pari al 10% rispetto alla tesi aziendale (grafico 1). Questo grazie a due applicazioni, nelle fasi subito seguenti alla germogliazione dei semi, di ILSARODDER (dose 500 ml/100 l di acqua), biostimolante a base di amminoacidi da idrolisi enzimatica, sostanze umiche e fosforo altamente solubile, in miscela con SILIFORCE (dose 200 ml/100 l di acqua).



Le piantine ottenute sono state, quindi, in grado di tollerare meglio le manipolazioni, affrancarsi più rapidamente (assorbendo più efficientemente l’acqua e i nutrienti) e di adattarsi velocemente alle condizioni di pieno campo. Questo ha determinano un aumento della percentuale di attecchimento ottenendo una maggior densità di piante per metro quadro.



Le prove sono proseguite post trapianto in pieno campo con due applicazioni fogliari di ILSASTIM+, biostimolante a base di Triacontanolo naturale e amminoacidi liberi, alla dose di 500 ml/100 l di acqua in associazione a SILIFORCE alla dose di 200 ml/100 l di acqua. I risultati ottenuti (grafico 2) hanno evidenziato un incremento pari al 70% del peso medio del singolo cespo. Incremento dovuto alla capacità delle piante di assorbire più efficacemente l’acqua e i nutrienti del suolo e di rispondere meglio agli stress biotici e abiotici verificatisi durante lo sviluppo vegetativo.



L’applicazione di ILSASTIM+, in prove similari condotte su rucola, ha inoltre permesso di ottenere produzioni qualitativamente superiori contendo significativamente la presenza dei nitrati nelle foglie, meno 30% rispetto alla tesi aziendale, garantendo livelli di presenza ben inferiori a quelli richiesti dalla normativa vigente e dal mercato (grafico 3).


Concludendo l’impiego dei biostimolanti Ilsa in orticoltura è garanzia di produzioni superiori e di qualità.

ILSA PER L'INDUSTRIA

 

Da sempre ILSA serve l’industria con materie prime naturali derivanti da processi industriali unici in grado di incrementare il potenziale e l’efficacia dei vostri fertilizzanti e biostimolanti. Con le soluzioni tailor-made o le materie prime di ILSA, crescono le opportunità per le industrie che puntano a formulare prodotti innovativi per distinguersi nel mercato.

SCOPRI DI PIU'

ilsa PER L'AGRICOLTURA

 

Biostimolanti e prodotti ad azione specifica, fertilizzanti organici ed organo minerali, solidi e liquidi, per l'agricoltura convenzionale e biologica, in grado di aumentare la qualità e le rese produttive, soddisfacendo al meglio le esigenze di agricoltori sempre più specializzati e rispettosi dell'ambiente.

SCOPRI DI PIU'


COSA PUOI COLTIVARE CON I PRODOTTI ILSA ?

Scegli la coltura di tuo interesse e scopri quali sono le soluzioni per la nutrizione e per la biostimolazione di ILSA.  

Registrandoti sul sito entrerai a far parte della community di ILSA a cui riserviamo la possibilità di consultare e scaricare tutta la documentazione di approfondimento altrimenti riservata, come dossier, schede prodotto, studi e relazioni, risultati di campi dimostrativi, e molto altro. Potrai inoltre richiedere piani di concimazione, anche ad hoc e scaricare quelli esistenti.

In Evidenza

LIFE BIOPOL: Attesi mercoledì i rappresentanti UE per la condivisione degli importanti risultati del progetto Ilsa, Codyeco, Università Cà Foscari, Dercosa ed Inpelsa

Lanciato nel 2015 e co-finanziato dalla EU nell’ambito del programma LIFE 2014-2020, LIFE BIOPOL ha dato prova di come sia possibile valorizzare sottoprodotti industriali, altrimenti destinati alla discarica, per formulare una chimica a basso impatto per il settore pelle...

Leggi tutto

ILSA al 22° Congresso Nazionale dedicato all’uva da tavola

Leggi tutto

I prodotti Ilsa sono quello che dicono di essere

Il laboratorio aziendale Ilsa totalizza risultati ineccepibili nelle prove interlaboratorio organizzate da UNICHIM, l’Associazione per l'Unificazione del Settore dell'Industria Chimica, a conferma dell’attendibilità dei parametri di analisi dei prodotti aziendali. Una sicurezza in più per gli agricoltori che scelgono Ilsa.

Leggi tutto

Il nuovo Regolamento Europeo sui fertilizzanti

ILSA racconta la sua esperienza di realizzazione dello studio di impronta ambientale di prodotto ( PEF) e di organizzazione (OEF. Il convegno vuole portare testimonianze di uso di questa metodologia...

Leggi tutto