Redazionali

Buono a Sapersi!
La soluzione di ILSA per una produzione eco-sostenibile del riso

30/01/2019

L’Italia, con i suoi 234.133 ettari di risaie, è leader in Europa per quanto riguarda la coltivazione del riso: la maggior parte delle coltivazioni si trova tra Vercelli, Pavia, Novara e Milano. È importante, quindi, garantire una produzione del riso eco-sostenibile per l’ambiente, per la fauna e per il consumatore sempre più attento a queste tematiche.



Agrogel® e Gelamin® per agricoltura biologica

ILSA ha realizzato innovativi formulati nutrizionali a base di matrici organiche di sua esclusiva produzione, come Agrogel® (gelatina idrolizzata per uso agricolo) e Gelamin® (gelatina idrolizzata fluida per uso agricolo), che garantiscono produzioni migliori, anche superiori a 80 q/ha. Tali fertilizzanti si possono impiegare anche in agricoltura biologica.

I prodotti specifici di ILSA per la coltura del riso

Se la vostra è un’azienda biologica vi consigliamo in modo particolare Fertil o Fertorganico, entrambi prodotti con il 100% di Agrogel®. Questi fertilizzanti si possono distribuire nella risaia un’unica volta, mentre, se vi sono suoli sabbiosi, è consigliabile utilizzare metà dose del fertilizzante alla semina e la parte restante al massimo entro giugno. Se siete invece un’azienda convenzionale, oltre a Fertil e Fertorganico potete anche utilizzare gli organo-minerali Azoslow, Azoslow NP e Azoka, alternati tra loro e con le medesime modalità di distribuzione.

Soluzioni eco-sostenibili e naturali

La matrice Agrogel® è eco-sostenibile per tante ragioni:

  • innanzitutto, l’azoto in essa presente non è soggetto a lisciviazioni e volatilizzazioni, quindi non inquina le falde acquifere e rispetta l’ambiente, la fauna locale e la salute del consumatore finale;
  • in secondo luogo, con i fertilizzanti a base di Agrogel® si può ridurre fino a uno gli interventi di concimazione, che andranno distribuiti preferibilmente durante la preparazione del letto di semina (fine aprile/maggio, a seconda della varietà) o nella prima “asciutta”;
  • la degradazione o la mineralizzazione della matrice organica Agrogel® è strettamente legata all’attività dei microrganismi del suolo e, quindi, è un processo completamente naturale. Per tale ragione il rilascio dell’azoto organico nel suolo è graduale e riesce a soddisfare il fabbisogno nutrizionale della pianta durante le principali fasi di sviluppo (efficienza nutritiva). Questo crea un apporto azotato continuo e costante che rende le piante meno suscettibili al “brusone” ed ai rischi di allettamento.

In concomitanza ai trattamenti antiparassitari, si suggerisce l’impiego di Cerealmax Plus Micro a base di Gelamin® (gelatina idrolizzata fluida per uso agricolo) e oligoelementi. Questa specialità nutrizionale, aggiunta alla soluzione, permette un’integrazione azotata che consente di stimolare lo sviluppo delle piante e di migliorare la bagnabilità della soluzione sugli organi vegetativi.


Attenzione ai concimi azotati a rapida cessione

La concimazione tradizionale dei 3 interventi con azoto ureico, durante il ciclo colturale, può comportare alcuni svantaggi; per esempio alte perdite di azoto per lisciviazione nel suolo ed eccesso di vigore vegetativo soprattutto nella fase di levata, che può essere dannoso perché è proprio in questa fase colturale che il fungo responsabile del brusone “Pyricu¬laria oryzae” trova le condizioni ideali per attaccare le piante e propagarsi nella risaia. Per vedere e scaricare tutti i dettagli relativi ai nostri formulati nutrizionali visita il sito di ILSA: nella sezione Nutrizione potrai scoprire inoltre la gamma delle Specialità Nutrizionali e dei Biostimolanti del programma Viridem® e registrandoti riceverai documentazione tecnica di approfondimento.

ILSA PER L'INDUSTRIA

 

Da sempre ILSA serve l’industria con materie prime naturali derivanti da processi industriali unici in grado di incrementare il potenziale e l’efficacia dei vostri fertilizzanti e biostimolanti. Con le soluzioni tailor-made o le materie prime di ILSA, crescono le opportunità per le industrie che puntano a formulare prodotti innovativi per distinguersi nel mercato.

SCOPRI DI PIU'

ilsa PER L'AGRICOLTURA

 

Biostimolanti e prodotti ad azione specifica, fertilizzanti organici ed organo minerali, solidi e liquidi, per l'agricoltura convenzionale e biologica, in grado di aumentare la qualità e le rese produttive, soddisfacendo al meglio le esigenze di agricoltori sempre più specializzati e rispettosi dell'ambiente.

SCOPRI DI PIU'


COSA PUOI COLTIVARE CON I PRODOTTI ILSA ?

Scegli la coltura di tuo interesse e scopri quali sono le soluzioni per la nutrizione e per la biostimolazione di ILSA.  

Registrandoti sul sito entrerai a far parte della community di ILSA a cui riserviamo la possibilità di consultare e scaricare tutta la documentazione di approfondimento altrimenti riservata, come dossier, schede prodotto, studi e relazioni, risultati di campi dimostrativi, e molto altro. Potrai inoltre richiedere piani di concimazione, anche ad hoc e scaricare quelli esistenti.

In Evidenza

LIFE BIOPOL: Attesi mercoledì i rappresentanti UE per la condivisione degli importanti risultati del progetto Ilsa, Codyeco, Università Cà Foscari, Dercosa ed Inpelsa

Lanciato nel 2015 e co-finanziato dalla EU nell’ambito del programma LIFE 2014-2020, LIFE BIOPOL ha dato prova di come sia possibile valorizzare sottoprodotti industriali, altrimenti destinati alla discarica, per formulare una chimica a basso impatto per il settore pelle...

Leggi tutto

ILSA al 22° Congresso Nazionale dedicato all’uva da tavola

Leggi tutto

I prodotti Ilsa sono quello che dicono di essere

Il laboratorio aziendale Ilsa totalizza risultati ineccepibili nelle prove interlaboratorio organizzate da UNICHIM, l’Associazione per l'Unificazione del Settore dell'Industria Chimica, a conferma dell’attendibilità dei parametri di analisi dei prodotti aziendali. Una sicurezza in più per gli agricoltori che scelgono Ilsa.

Leggi tutto

Il nuovo Regolamento Europeo sui fertilizzanti

ILSA racconta la sua esperienza di realizzazione dello studio di impronta ambientale di prodotto ( PEF) e di organizzazione (OEF. Il convegno vuole portare testimonianze di uso di questa metodologia...

Leggi tutto