ILSARODDER

Benefici
  • Stimola l’accrescimento e lo sviluppo delle radici
  • Predispone migliori fioriture e allegagioni
  • Potenzia l'utilizzo dei nutrienti e dell'acqua

STIMOLATORE DELLA RADICAZIONE E    DELL' ACCRESCIMENTO DELLA BIOMASSA VEGETALE

    AGISCE ANCHE SU:
    BIOMASSA VEGETALE

    Nelle piante tutte le attività sono regolate da tipici ormoni vegetali che si combinano, regolano specifiche e complesse attività e sono in gran parte responsabili della velocità di sviluppo della pianta. Facilitano l'accumulo di auxine naturali nella regione basale quindi la produzione più agevole delle prime radici.


    ILSARODDER
    garantisce lo sviluppo radicale durante le prime fasi, attecchimento delle piantine e crescita vegetativa. Contribuisce a mantenere le radici in buona salute predisponendo la coltura alle fasi successive di sviluppo vegetativo e aumento della biomassa vegetale. Agisce come anti-stress nei post-travasi, periodi di siccità o calore eccessivo .


    ILSARODDER
    è la soluzione alla necessità delle colture orticole da frutto (pomodori, peperoni, meloni, zucchine, fragole ed altre orticole) e ornamentali di utilizzare al meglio le risorse nutritive e idriche, per sviluppare apparati radicali adatti a sostenere le piante durante tutto il ciclo vegeto-produttivo.


    ILSARODDER
    è una formulazione a base di sostanze umiche, fosforo altamente solubile (da ammonio polifosfato), specifici amminoacidi da idrolisi enzimatica (tirosina e acido glutammico in particolare) e azoto proteico, in grado di favorire il superamento degli stress climatici, le emissioni del capillizio radicale e lo sviluppo di biomassa.

    Programma
    CONFEZIONI
    1 - 5 - 20 kg
    FORMULAZIONE
    Liquidi - Fogliare
    Richiedi Informazioni
    Caratteristiche fisiche
    • LIQUIDO COLORE BRUNO
    • pH 6,5 ± 0,5
    • DENSITA' 1,16 ± 0,02 kg/dm3
    • CONDUCIBILITA' E.C. 2,25 ± 0,25 dS/m
    COMPOSIZIONE
    • Azoto (N) Totale 5 %
      • Di cui: Azoto (N) Organico (%p/p) 2,5 %
      • Di cui: Azoto (N) ammoniacale (%p/p) 2,5 %
    • Anidride Fosforica (P2O5) totale (%p/p) 9 %
    • Carbonio (C) Organico (%p/p) 7 %
    Contiene in particolare
    • ESTRATTI UMICI
    Sostanze caratterizzanti
    • SOSTANZE UMICHE, FOSFORO, TIROSINA, ACIDO GLUTAMMICO, AZOTO PROTEICO

    Azioni delle sostanze caratterizzanti

    Sviluppo delle radici Sviluppo vegetativo e anti stress
    SOSTANZE UMICHE
    FOSFORO ALTAMENTE ASSIMILABILE  
    AMMINOACIDI DA IDROLISI ENZIMATICA
    Dosi e modalità d'impiego
      • Barbabietola da zucchero
        2-3 kg/ha
        2-3 applicazioni, in occasione degli interventi nelle prime fasi
      • Colza
        2-3 kg/ha
        2-3 applicazioni, in occasione degli interventi nelle prime fasi
      • Patata
        2,5-4 kg/ha
        2-3 applicazioni, ogni 8-10 giorni, durante le prime fasi
      • Asparago
        2-3 kg/ha
        2-3 applicazioni, ogni 4-7 giorni, dalle prime emergenze dei turioni
      • Cavolfiore
        2-2,5 kg/ha
        3-4 applicazioni, ogni 10-12 giorni, a partire dal post-trapianto
      • Colture per IV gamma
        1-2  kg/1000 m2
        2-3 applicazioni, la prima dopo la comparsa delle prime foglie vere
      • Finocchio
        2,5 - 3 kg/ha
        3 applicazioni, ogni 10-12 giorni, a partire dal post-trapianto
      • Melone o Popone
        2,5-4 kg/ha
        2-3 applicazioni, ogni 8-10 giorni, durante le prime fasi
      • Peperone
        2,5-4 kg/ha
        2-3 applicazioni, ogni 8-10 giorni, durante le prime fasi
      • Pomodoro
        2,5-4 kg/ha
        2-3 applicazioni, ogni 8-10 giorni, durante le prime fasi
      • Carciofo
        2-2,5 kg/ha
        2-3 applicazioni, ogni 7-12 giorni, a partire dalla ripresa vegetativa
      • Cavolo Cappuccio
        2-2,5 kg/ha
        3 applicazioni, ogni 10-12 giorni, a partire dal post-trapianto
      • Cavolo di Bruxelles
        2-2,5 kg/ha
        3 applicazioni, ogni 10-12 giorni, a partire dal post-trapianto
      • Cavolo verza
        2-2,5 kg/ha
        3 applicazioni, ogni 10-12 giorni, a partire dal post-trapianto
      • Lattuga
        2-2,5 kg/ha
        2-3 applicazioni, ogni 4-7 giorni, dalle prime emergenze dei turioni
      • Colture Floreali e Ornamentali
        100g-100 lt  acqua
        in occasione degli interventi nelle prime fasi
      • Tappeti Erbosi Estivi
        1 kg/1500 m2
        2-3 applicazioni nelle fasi di crescita radicale
      • Vivai Ornamentali e Forestali
        1  kg/1500 m2
        2-3 applicazioni nelle fasi di crescita radicale

    La dose indicata nella tabella è calcolata considerando un volume di adacquamento di circa 500-600 litri di acqua per applicazione. I dosaggi riportati sono da ritenersi puramente indicativi e possono variare in funzione delle condizioni pedoclimatiche e delle rese medie attese.

     
    LEGENDA ICONE
    Il logo Foliar Fertilizer evidenzia i prodotti da somministrare per via fogliare che si caratterizzano per la sicurezza d'impiego, per il basso peso molecolare e per la presenza di amminoacidi in forma prevalentemente levogira.
    Prodotti che contengono matrici di origine vegetale ottenute per idrolisi e/o estrazione da fabaceae, lieviti, zuccheri, alghe,  ecc.